Trattare la carne in cucina in modo da non alterarne la qualità

Le attrezzature professionali per il trattamento della carne nascondono insidie dovute anche ai metalli utilizzati che, se non performanti, possono rilasciare nel tempo sostanze nocive, alterando la qualità del macinato.

Possiamo evitare queste insidie in 3 mosse:

  1. Assicurandoci che il gruppo di macinazione della carne sia in Acciaio Inox. Infatti, ogni altro materiale, anche se approvato dalla attuale legislazione, fa decadere nel tempo molto rapidamente le sue proprietà, rilasciando elementi metallici nella carne.
  2. Accertando che la coppia coltello e piastra siano abbinate e mai divise, per garantire che il coltello sia affilato e non strappi le fibre.
  3. Non forzando l’avvitamento del volantino di tenuta, in modo da evitare una compressione anomala del gruppo di macinazione con conseguente surriscaldamento della carne.

Punto 1

Punto 2

Punto 3

Nel Centro Ricerche Everest ogni giorno studiamo come aiutare chi utilizza i nostri prodotti a produrre cibi sani e correttamente trattati da ogni punto di vista.